IC TRESCORE CREMASCO

 GLI ORGANI COLLEGIALI

La scuola italiana si avvale di organi di gestione, rappresentativi delle diverse componenti scolastiche, interne ed esterne alla scuola: docenti studenti e genitori. Questi organismi a carattere collegiale sono previsti a vari livelli della scuola (Collegio dei Docenti, Consiglio di Intersezione, Consiglio di Interclasse, Consiglio di Classe, Consiglio di Istituto):

” Al fine di realizzare, nel rispetto degli ordinamenti della scuola dello Stato e delle competenze e delle responsabilità proprie del personale ispettivo, direttivo e docente, la partecipazione alla gestione della scuola, dando ad essa il carattere di una comunità che interagisce con la più vasta comunità sociale e civica, sono istituiti a livello di circolo, di istituto, distrettuale, provinciale e nazionale, gli organi collegiali di cui al titolo 1″ (art. 3, c.1, D.lgs. 16/4/1994, n. 297).
La funzione degli organi collegiali è diversa secondo i livelli di collocazione: è consultiva e propositiva a livello di base (consigli di classe e interclasse); è deliberativa ai livelli superiori (consigli di circolo/istituto, consigli provinciali). Il regime di autonomia scolastica accentua la funzione degli organi collegiali.

 

CONSIGLIO DI INTERSEZIONE (scuola dell’Infanzia)


CONSIGLIO DI INTERCLASSE (scuola Primaria)

 

CONSIGLIO DI CLASSE (scuola Secondaria di primo grado)

 

CONSIGLIO DI  ISTITUTO  

 

COLLEGIO DOCENTI