IC TRESCORE CREMASCO

Print Friendly, PDF & Email

CURRICOLO TRASVERSALE E VERTICALE DELLE COMPETENZE

Per consolidare una piena e reale prospettiva di inclusione educativa e di istruzione rivolta alla totalità degli alunni dell’Istituto Comprensivo è indispensabile estendere il concetto di curricolo: da curricolo degli insegnamenti a Curricolo trasversale e verticale delle competenze che comprenda gli interventi didattici ma anche l’organizzazione dello spazio e del tempo, dei materiali e delle risorse e che sia monitorato e valutato periodicamente. Tale processo ha necessariamente bisogno di tempi lunghi in quanto non è in gioco la professionalità del singolo docente che sperimenta percorsi innovativi ma è indispensabile attivare azioni di sistema, coordinate fra loro per evitare la dispersione di energie e competenze professionali e la sovrapposizione di esperienze e buone prassi. L’elaborazione di un curricolo trasversale e verticale è garanzia a favore del carattere inclusivo definito nella mission della nostra scuola perché avviare questo processo significa rispettare le diversità, i contesti e le situazioni concrete di apprendimento. Un curricolo verticale e trasversale è permeabile alle sollecitazioni provenienti dall’esterno. Privilegia un’organizzazione a “legame debole” perché fa interagire più facilmente i membri di un gruppo, siano essi docenti o alunni; facilita la discussione, la condivisione di informazioni ed esperienze, l’espressione di giudizi. Valorizza le doti di ognuno, contamina le culture e i punti di vista personali, attiva l’attitudine alla ricerca di mediazioni culturali ed emotive, operando per il superamento dei conflitti. Tale curricolo privilegia la personalizzazione perché valorizza le molteplici forme di differenziazione cognitiva, comportamentale, culturale che tutti gli attori della scuola portano in dote. Recenti ricerche scientifiche evidenziano che le competenze sociali e civiche risultano essere il miglior predittore del successo formativo, scolastico e sociale.

Saranno  realizzati percorsi di apprendimento che porranno attenzione alle prassi didattiche innovative, ma nello stesso tempo promuoveranno strumenti cognitivi e competenze sociali che possano avvicinare alla vita vera, quella del mondo del lavoro, dei diritti e doveri dell’essere cittadini, del mondo della ricerca scientifica e della scoperta.